DOCENTI E COLLABORAZIONI

10:45

Il gruppo docenti di I’Mm è costituito da fotografi professionisti, photoeditors, psicologi ed artisti operanti nel settore delle arti visive.

Sono Michela Taeggi, fotografa, arteterapeuta e fondatrice di I’Mm. Dopo una carriera nel fotogiornalismo con le testate nazionali più importanti, oggi mi dedico alla fotografia di ricerca e all’insegnamento. Nel 2013 il mio progetto “Love grows” è stato selezionato nella short list categoria People, al Sony World Photography Awards. Ho ricevuto la menzione d’onore durante il  Photo Annual Awards, per il progetto “Child of the Woods”  nella categoria  (E) Motions Serie, 2014. Il mio lavoro è stato esposto in Italia, in mostre collettive e personali. Dopo aver compreso il potere terapeutico della fotografia, ho intrapreso uno studio triennale in art coaching con indirizzo in arti visive, approfondendo nello specifico le tecniche utilizzate nella fotografia terapeutica. Nel 2020 fondo Immagini In Movimento, questo spazio meraviglioso dedicato alla cultura fotografica e alla formazione. Credo che la fotografia sia un mezzo espressivo straordinario e che si possa ottenere il meglio attraverso un processo di consapevolezza personale. I corsi e workshop che propongo oltre ad essere altamente stimolanti dal punto di vista creativo, sono indirizzati alla ricerca della propria autorialità intesa, non solo come stile, ma  come ricerca delle proprie risorse e peculiarità personali da impiegare in ambito artistico. 

TI RACCONTO UNA COSA. Ad un certo punto della mia carriera da fotogiornalista ho iniziato a sperimentare la narrazione autobiografica. Fino ad allora avevo rivolto l’obiettivo esclusivamente sulle questioni scomode della società al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica attraverso i giornali a tiratura nazionale. Non avevo mai pensato di rivolgere lo stesso obiettivo verso me stessa. Cosa potevo raccontare di me? Ho sentito però il bisogno di farlo. Ero in cerca di risposte, spinta dal desiderio di far emergere qualcosa di profondo che mi attanagliava da tempo. Ogni fotografia che scattavo era un affollarsi di volti e di sentimenti, di ricordi e di affetti. Era un continuo darsi (al mondo) e un prendersi (dal mondo). La fotografia aveva sollevato molte domande a cui finalmente ero riuscita a dare le risposte, era anche uno strumento per “ritrovare” se stessi. Oggi, come allora, la fotografia riveste un ruolo fondamentale nella mia vita e sono felice di poter condividere la mia passione, la mia storia e le mie conoscenze con chi come me, decide un giorno di cercare le sue risposte e la sua unicità.

www.michelataeggi.com

Page: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11
Total: