il metodo

Immagini in Movimento è un dispositivo artistico basato su differenti percorsi che alla base hanno l’utilizzo della fotografia. I laboratori proposti intendono sensibilizzare i partecipanti ad una maggiore consapevolezza del proprio sentire emotivo e sviluppare la propria creatività. Per essere creativi è necessario infatti scavare più a fondo, abbandonare percorsi e soluzioni conosciute per provare qualcosa di nuovo ed acquisire nuove capacità e competenze.

Nel saggio di  Carlo Riggi, psicoterapeuta e fotografo, si dice: “La fotografia serve a far vedere quel che non si vede, a far esistere quel che non c’è, a rendere conoscibile l’inconoscibile. Quando l’invisibile si è fatto visibile, in quel preciso istante un pezzo di mondo è morto ed è rinato altrove”.

La fotografia è un mezzo straordinario per raccontarsi, per conoscere il mondo e se stessi. Attraverso un linguaggio non verbale, la fotografia rappresenta un ponte che crea collegamenti che sfuggono alla  nostra razionalità e un punto di partenza per esplorare i nostri sentimenti.

La stessa Judy Weiser esponente di spicco della tecnica di fototerapia afferma: “L’arte potenzia l’utilizzo benefico della fotografia, aumentando la sua efficacia. Le fotografie vengono manipolate e trasformate ulteriormente, mentre il processo creativo viene potenziato e sostenuto”

Obiettivi generali

  • Acquisire consapevolezza circa aspetti del Sé e delle proprie modalità di relazione
  • Acquisire consapevolezza rispetto ad eventi della propria storia personale
  • Sviluppare il processo creativo creando opere che permettono l’espressione di sé
  • Fare chiarezza sui propri bisogni
  • Acquisire controllo e potere decisionale
  • Esprimere sentimenti ed emozioni per trasformarli in arte o fotografie
  • Aumentare la capacità di ascolto, concentrazione e di rilassamento, migliorare il tono dell’umore
  • Indagare la propria creatività e il proprio talento
  • Osservare il corpo come oggetto di studio e riflessione
  • Migliorare la propria autostima con l’acquisizione e la consapevolezza delle proprie capacità pratiche e manuali legate alla realizzazione dell’oggetto artistico innescando così un senso di soddisfazione personale
Total: