Autoritratto poetico ON-LINE

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 19/10/2022 - 16/11/2022
9:00 pm - 10:30 pm

Categorie


A cura di Michela Taeggi

L’autoritratto è da sempre considerato come una volontà dell’artista di lasciare testimonianza di sé non solo attraverso la sua rappresentazione fisica ma soprattutto la sua interiorità e la sua visione del mondo. Si rivela così come esercizio di analisi profonda che mostra aspetti conosciuti e non di una persona.

Questo workshop intende  sensibilizzare i partecipanti ad una maggiore consapevolezza del proprio corpo e sviluppare il proprio pensiero creativo attraverso la fotografia. La natura della fotografia è di per sé poetica: crea immagini come risultato della grande creatività umana. Questa può  rappresentare obiettivamente la realtà oppure l’immagine viene  “creata”  per mezzo della creatività libera dal raziocinio e riconducibile ad una dimensione onirica e sognate. Il corpo diventa così esperienza poetica attraverso il linguaggio artistico. L’opera poetica infatti come scrive Llorenc Raich Munoz (scrittore, professore e curatore d’arte), che sia essa poema, fotografia, pittura scultura ecc.. più che comunicare una conoscenza, esprime l’esperienza, o piuttosto il rumore della conoscenza che da essa deriva; è un’espressione spirituale del pensiero. Non si tratta di comunicare bensì di esprimere. Così l’autoritratto permette l’interpretazione di emozioni e sentimenti o stati di tensione che emergono dall’immagine prodotta. L’emozione soggettiva prende forma attraverso l’immagine e converge in riflessione. Di fatto l’atto poetico attraverso la pratica dell’autoritratto si esprime a seguito dell’esperienza.

 

Date

19/10 – 21/10 – 2/11 – 9/11 – 16/11 ore 21.00-22.30

**

 

Contenuti

  • Autori a confronto: l’autoritratto è solo una questione femminile?
  • Modalità di lavoro: dall’autoritratto introspettivo a quello concettuale.
  • Il me stesso in immagine.
  • Elementi ricorrenti nell’autoritratto: il simbolismo e la metafora.
  • L’autoritratto come strumento di ribellione sociale.
  • Il corpo come oggetto di studio e riflessione: avere un corpo o essere un corpo?
  • La creatività e le sue forze interiori.
  • La poetica delle immagini.

 

**

 

Obiettivi

Sviluppare la capacità tecnica e creativa in relazione alla pratica dell’autoritratto. Sviluppare la capacità di osservazione verso se stessi e il proprio corpo.

 

**

Cosa faremo

  • Parte tecnica: metodologia pratica per eseguire un autoritratto con camera e/o smartphone.
  • Osserveremo il lavoro dei grandi fotografi con video e slide.
  • Nella modalità di gruppo  ci scambieremo riflessioni in relazione alle immagini prodotte senza alcun giudizio.
  • Ad ogni incontro verrà data una consegna da realizzare per la volta successiva.
  • Il gruppo avrà accesso ad un’area riservata per caricare le proprie immagini e scambiarsi pensieri e riflessioni con gli altri partecipanti oltre ad avere una chat aperta su Skype.
  • Ogni partecipante avrà la possibilità di richiedere incontri individuali extra laboratorio.
**

Requisiti

Tutti coloro interessati ad approfondire la pratica dell’autoritratto. E’ sufficiente la conoscenza della tecnica fotografica di base.

**

Attrezzatura richiesta

Macchina fotografica (reflex digitale o polaroid)  possibilmente con treppiede. Eventualmente munirsi di scatto remoto con cavo o wireless.

Oppure:

Smartphone con app per la post produzione delle immagini.

 

 

 

 

Prenotazioni

Tipo di biglietto Prezzo Posti
Autoritratto poetico
Quota di partecipazione per gli associati
€150,00
Autoritratto poetico
Quota di partecipazione per i non associati ( + 15 euro di tesseramento annuale)
€165,00


Total: