Narrare con Arte – Workshop di narrazione creativa per insegnanti, educatori e genitori

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 12/04/2021 - 03/05/2021
8:30 pm - 10:00 pm

Categorie No Categorie


Il compito della scuola è trasmettere cultura e la cultura, secondo lo psicologo Jerome Seymour Bruner, è essenzialmente una “cassetta per gli attrezzi” che consente l’adattamento alla civiltà e rappresenta un modo di risolvere crisi e problemi. Nella “cassetta degli attrezzi” l’insegnante custodisce vecchie e nuove procedure e tra queste, la narrazione è un’attività fondamentale, la forma espressiva da sempre utilizzata nella storia dell’essere umano con lo scopo di attribuire significati, al di là delle norme condivise, a tutto ciò che ci circonda e alle esperienze vissute.

Ma cos’e la narrazione? Quali sono le sue implicazione nell’apprendimento e nella didattica?

La narrazione attraversa le culture, le epoche, i luoghi, è connaturata all’uomo, non si ha testimonianza di civiltà che non abbiano utilizzato la narrazione attraverso molteplici modalità espressive; essa è nata con l’uomo, con il nascere della socialità e della relazione interumana, come strumento di interpretazione della realtà, degli eventi, di interazione sociale con il mondo e l’altro, rappresentando, quindi, un mezzo per comprendere tutto quanto ci circonda e per trasmetterlo. Un aspetto fondamentale del pensiero narrativo è costituito dalla “creazione narrativa del sé”, dimensione essenziale di costruzione dell’identità soggettiva e insieme di apertura costante all’altro. Quindi perché è utile e importante narrare? Perché la narrazione consente di esplorare e comprendere il proprio mondo interno: conosciamo noi stessi e ci riveliamo agli altri attraverso le storie che raccontiamo ma il narrare e il narrarsi offre, al contempo, l’opportunità di esplorare esperienze individuali, situazioni problematiche di difficile interpretazione per comprenderne e decostruirne/ricostruirne il significato. Noi raccontiamo sempre, in tutte le occasioni e abbiamo un rapporto così intimo con la narrazione perché un racconto è un ponte che ci connette con gli altri, con il mondo e con noi stessi. Siamo i nostri racconti psicologici, fatti di percezioni ed emozioni e siamo tutti connessi attraverso i racconti culturali e sociali, poiché condividiamo le stesse narrazioni. In questo senso, un racconto è un evento che crea risonanza, attraverso cui avviene l’immedesimazione profonda. Il racconto possiede delle potenzialità formative importanti in quanto conserva e trasmette un sapere di tipo pratico, una modalità significativa di insegnamento-apprendimento, in grado di influire sull’azione umana come effetto di un’attività di comprensione che coinvolge il soggetto in maniera totale e che, quindi, promuove una più profonda conoscenza di se stessi e del mondo. La narrazione può aiutare a recuperare all’interno dell’azione scolastica la dimensione del senso e del significato che i saperi possiedono per la formazione dell’identità personale. La narrazione può aiutare la conoscenza di sé per accedere ad una più alta competenza emotiva che favorisce una maggiore qualità relazionale con sé e con gli altri.

 

Perché partecipare a questo laboratorio?

Per insegnanti della scuola dell’infanzia e primaria, educatori e genitori che vogliono sperimentare in prima persona le modalità e gli strumenti per offrire al bambino una possibilità di:

– Raccontare e raccontarsi creativamente

– Esprimere se stesso e il proprio mondo attraverso la narrazione

– Sostenere e valorizzare l’espressione del pensiero soggettivo e autonomo

– Definire la propria personalità nell’incontro con il mondo e con l’altro

– Apprendere in maniera significativa e personale

 

 

Quando?

Il percorso prevede quattro incontri serali via Skype a cadenza settimanale, Lunedì 12-19-26 aprile e 3 maggio. Ad ogni incontro verrà illustrato il contenuto dell’attività, affidata una consegna da sviluppare durante la settimana e condivisi i prodotti con i partecipanti.

 

Materiali occorrenti:

Fogli A3 e A4

Materiali della grafica (matite, pastelli colorati, pastelli a cera, acquerelli ecc)

Materiali di recupero (nastri, ritagli di cartoncini colorati, elementi naturali…)

Riviste

Forbici

Colla

 

Workshop condotto da Sara Sainini, insegnante della scuola d’infanzia e mediatrice artistica.

Prenotazioni

€50,00


Total: